“… concordo con la definizione di medicina complementare, non alternativa, perché può regolare fisiologicamente, migliorare o guarire patologie verso le quali la medicina tradizionale non ha avuto efficacia. Deve essere esercitata da un medico, che può formulare diagnosi e prognosi, e non da chi può avere le basi culturali sufficienti e può causare gravi danni”.

Dr.ssa Maria Grazia Federico – medico chirurgo, specialista in Pediatra